fbpx
Aliquam lorem ante, dapibus in, viverra quis, feugiat a, tellus. Phasellus viverra nulla ut metus varius laoreet quisque rutrum.

Instagram

Blog

Un panino da divorare con gli occhi, la Maialumeria sbarca a Irpinia Mood

(Di Rosa Iandiorio)

Da Oviedo a New York, da Oxford a Parigi, da Madrid all’Irpinia. Sono 18 i migliori negozi food nel mondo rinomati per una proposta inedita, ideale per fare acquisti, assaggiare e (magari) trovare ispirazione. Uno di questi è la Maialumeria.
A premiare il ristorante di Mugnano del Cardinale la rubrica gastronomica del Corriere della Sera che in uno speciale dedicato al gusto ha inserito il locale di Simone Schettino tra le insegne che si distinguono per originalità del concept e dello stile. Open bar, salumeria, aperificio e market di lusso, la Maialumeria racchiude un universo gastronomico che si inserisce bene nella storia della famiglia di Simone. Una dinastia impegnata nel campo dei salumi dal 1905 in un territorio che da sempre è vocato alla lavorazione artigianale delle carni.
L’obiettivo del ristoratore era appunto diffondere una cultura di cui Mugnano del Cardinale rappresenta la culla. Il locale, di cinquecento metri quadrati, nasce proprio dove c’era il primo stabilimento produttivo della famiglia Schettino e in qualche modo ne prosegue storia e tradizione: è concepito come un unico open space dal design contemporaneo, con cucine a vista, un lungo bancone salumeria, un’ampia zona dedicata allo shopping gastronomico, una sala di affinamento, cantina, ristorante e salame bar. Maialumeria è dunque boutique e tasting experience. È spazio dove fare la spesa, dove sedersi per un aperitivo. È luogo di incontri gastronomici e occasione per approfondire la conoscenza dei salumi e affinare il palato. È esperienza e viaggio di sapori. Sapori che Simone porterà a Irpinia Mood con una proposta in chiave Street Food per richiamare il gusto autentico della nostra terra. Per il nostro festival la brigata di Maialumeria ha pensato ad una combinazione di ingredienti stuzzicante ed inebriante: un maxi bun con hamburger di polpetta in salsa di caciocavallo irpino, lattuga e cipolla di Montoro marinata. Una delizia libidinosa che racconta nella semplicità di un panino tutto un mondo di odori e sapori tipicamente locali.

No Comments

Leave a Reply