fbpx
Aliquam lorem ante, dapibus in, viverra quis, feugiat a, tellus. Phasellus viverra nulla ut metus varius laoreet quisque rutrum.

Instagram

Blog

A Irpinia Mood la Montanara alla Nerano di Giovanni Arvonio, un omaggio al Principe di Sirignano

Di Rosa Iandiorio

Lo chef Giovanni Arvonio porta a Irpinia Mood la sua ultima sfida. MADRE MIA, un nome ancestrale per esprimere uno sposalizio di idee che evocano il gusto autentico dei sapori antichi esaltati dalla creatività e la tecnica di un grande professionista, esempio emblematico della ristorazione di alta qualità.

Madre Mia è la nuova scommessa di Giovanni, l’arte bianca in una chiave personale per raccontare una fusione di sapori e profumi messi in risalto da ingredienti della tradizione, scrupolosamente selezionati, lavorati con grande cura e manipolati con tecniche innovative. Un ritorno al naturale, all’antico, ma con lo sguardo proiettato sempre verso il futuro.
Per esprimere questo paradigma vincente Arvonio ha pensato di presentare a Irpinia Mood la sua Montanara alla Nerano. Un impasto etereo realizzato con lievito madre e condito con salsa di fior di latte, crema di zucchine basilico e caciocavallo irpino stagionato in grotta. La rivisitazione di un piatto cult, ma soprattutto una ricetta nata per caso per accontentare le voglie del Principe di Sirignano. Secondo la leggenda, il famoso piatto degli spaghetti alla Nerano fu elaborato, per la prima volta, per appagare l’appetito notturno di Francesco Caravita, noto come Pupetto. Giovanni che a Sirignano è cresciuto ha voluto omaggiarne un personaggio simbolo mixando i profumi della costa ai sapori terreni della cultura casearia locale. Incontri, sensazioni e ricerca nutrono l’elegante Montanara che evoca una storia per regalare peccati di gola.